Rassegna Stampa

25 Luglio 2022

Paolo sono: Il taccuino immaginario di Paolo Borsellino – Itinerari di Legalità

Presentazione e incontro con l’autore del libro

𝗣𝗮𝗼𝗹𝗼 𝗦𝗼𝗻𝗼, edito da Giunti Editore, è il libro che sarà presentato nell’ambito del progetto “Itinerari di Legalità”, mercoledì 13 luglio a partire dalle ore 18:30 presso la Torre Ottagonale di Enna. L’evento è patrocinato dal Comune e dalla Questura di Enna ed è organizzato dall’UEPE di Caltanissetta ed Enna, in collaborazione con l’associazione di promozione culturale e turistica Inner Sicily. Interverrà l’autore Alex Corlazzoli, giornalista, scrittore ed insegnante. Dopo i saluti del Prefetto Matilde Pirrera e del sindaco di Enna Maurizio Dipietra,  Rosanna Provenzano direttrice dell’UEPE di Caltanissetta ed Enna introdurrà e presenterà, insieme a Irene Bonanno e Pasquale Tornatore dell’associazione  Inner Sicily, il progetto “Itinerari di legalità”.
La giornalista Pierelisa Rizzo sarà la moderatrice della presentazione del libro. Interverranno Corrado Basile, Questore di Enna; Raffaele Scuderi, Preside della facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche della Kore; Agata Ciavola, docente di diritto processuale e penale e la psicologa dell’età evolutiva Laura Di Venti.

Nel 30° anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio, la vita di Paolo Borsellino, di per se stessa un grande romanzo civile, raccontata attraverso alcune tappe significative che ne testimoniano l’autentica, profonda ed esemplare umanità.
𝗣𝗮𝗼𝗹𝗼 𝗦𝗼𝗻𝗼 rappresenta, inoltre, un’importante esempio di legalità che potrà essere assunto da modello da quanti riusciranno a immedesimarsi nella vita di questo grande uomo.

𝗜𝘁𝗶𝗻𝗲𝗿𝗮𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗟𝗲𝗴𝗮𝗹𝗶𝘁𝗮̀
L’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Caltanissetta-Enna, in collaborazione con l’associazione culturale di promozione turistica INNER SICILY, nel periodo giugno/novembre propone un ricco programma di eventi facente capo al Progetto “Itinerari di legalità”.
Il Progetto è rivolto a chi sconta una pena all’esterno del carcere ma anche ai detenuti e, più in generale, all’intera comunità e si snoda attraverso percorsi formativi aventi a tema la legalità, la cura, l’ambiente, l’incontro con il paesaggio, l’arte e la bellezza. si tratta di percorsi e intrecci di storie utili a ricreare legami e a favorire la partecipazione e l’inclusione nella vita comunitaria.

 

Evento su Facebook

Paolo sono: Il taccuino immaginario di Paolo Borsellino – Itinerari di Legalità

Ultimi articoli

Bandi e Avvisi 8 Agosto 2022

PROGETTO – “Patto per la Giustizia di Comunità: dalla divergenza alla comunità inclusiva”

Realizzazione del progetto “Patto per la Giustizia di Comunità: dalla divergenza alla comunità inclusiva” da svolgersi nella città di Caltanissetta.

Rassegna Stampa 3 Agosto 2022

A Caltanissetta grande partecipazione per l’evento “Avrei voluto salvarlo. Dialogo letterario di strada sugli uomini maltrattanti” (video)

L’evento fa seguito al protocollo d’intesa firmato in questura per avviare i destinatari di ammonimento del questore, per atti persecutori e violenza domestica, a programmi di recupero Grande partecipazione ieri pomeriggio all’evento organizzato dalla cooperativa sociale Etnos “Avrei voluto salvarlo.

Rassegna Stampa 3 Agosto 2022

Caltanissetta, firmato il “Protocollo Zeus” e nel pomeriggio il dialogo letterario “Avrei voluto salvarlo”

Stamattina alle ore 10.00, nella sala Emanuela Loi della Questura, è stato firmato un protocollo d’intesa “per la prevenzione e il contrasto della violenza domestica e di genere attraverso la promozione ed attuazione di programmi di recupero degli autori di reato” tra la Questura, l’UEPE di Caltanissetta ed Enna e le cooperative sociali Etnos e CIPM.

Rassegna Stampa 26 Luglio 2022

Emergenza femminicidi, focus in Sicilia sui maltrattanti

Palermo, 5 febbraio 2020. Per una tutela più avanzata delle vittime di violenza occorre occuparsi anche del maltrattante: è questa la sfida al centro del modulo formativo il 6 e il 7 febbraio a Palermo destinato a operatori sociali e sanitari dell’UIEPE Sicilia, con la partecipazione di magistrati, forze dell’ordine, docenti universitari e istituzioni invitati dalla Fondazione Progetto Legalità onlus per favorire un approccio interistituzionale al contrasto alla violenza di genere.

torna all'inizio del contenuto